Simone Losi IT Consulting

ridurre le dimensioni di un file senza comprimerlo

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ogni gestore di posta elettronica ha dei limiti per le dimensioni massime dei messaggi (allegati). Per Gmail ad esempio sono 25 megabyte, oltre suggerisce di utilizzare Google Drive. Si potrebbe anche utilizzare uno dei tanti servizi disponibili in rete per l’invio di allegati pesanti come FileDropper o Jumbo Mail, ma in questo caso l’upload e il download non sono certo immediati. Come sappiamo inoltre non tutti i destinatari sono particolarmente esperti, e in alcuni casi, se ad esempio abbiamo necessità di inviare velocemente un certo file, non c’è altra via che la classica posta elettronica. In queste situazioni, sempre se parliamo di allegati non esagerati, è possibile utilizzare un programma gratuito che permette di ottimizzare le dimensioni senza modificare o alterare il file d’origine. Il suo nome è File Optimizer che grazie a diverse tecniche di ottimizzazione e ricompressione permette di ottenere lo stesso identico file semplicemente più leggero con una riduzione anche del 60% (se ad esempio ha molte immagini). Supporta le estensioni dei file più noti, tra cui DOCX, XLSX, PDF, JPEG, PNG, TIF, BMP, ICO, EXE e anche MP3.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

back to top ▲