Simone Losi IT Consulting

riprodurre musica anche dai servizi di cloud storage

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Con la libreria musicale salvata su hard disk esterno, e quest’ultimo momentaneamente impegnato su altro PC, stavo cercando un Player (alternativo ad iTunes), che mi riproducesse musica anche dai vari servizi cloud come Dropbox e OneDrive. Una rapida ricerca sul web mi indirizza verso il sito di Clementine. Music Player semplice, leggero, open source, per una gestione completa della propria raccolta musicale. Non importa il sistema operativo utilizzato, è multipiattaforma e “gira” su Windows, Mac OS X e Linux. Tra le funzioni più interessanti c’è appunto la possibilità di ascoltare la musica caricata su Dropbox, Google Drive, OneDrive e Box. Ascoltare radio via internet da Spotify, Grooveshark, Magnatune e tanti altri canali. Funzioni che si aggiungono alle più classiche, come scaricare podcast, creare scalette dinamiche, riprodurre CD, codificare musica in Mp3, FLAC e AAC, modificare gli id-tag (o scaricare quelli mancanti), recuperare le info degli artisti, le cover degli album. Completano le caratteristiche del programma la possibilità di copiare musica su lettori USB (compresi iPod e iPhone), ed il controllo remoto tramite dispositivi Android scaricando l’app Clementine Remote.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

back to top ▲