Simone Losi IT Consulting

restyling per Microsoft SkyDrive

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Visto il crescente interesse per il settore "cloud", anche Microsoft ha deciso in questi giorni di aggiornare e uniformare il suo servizio SkyDrive attivo già dal 2008 (ma accessibile solo tramite browser web), ai già citati Dropbox e Google Drive. L'offerta gratuita è un disco virtuale da 7 Gb per i nuovi utenti, mentre per i "vecchi" clienti lo spazio sale a 25 Gb. Il funzionamento è sostanzialmente identico agli altri servizi citati, nel mio caso ho notato una particolare lentezza durante la prima sincronizzazione, ma probabilmente si tratta di un'anomalia legata al PC.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

back to top ▲