creare un'unità di ripristino in Windows 8 e 8.1

Categoria: Sicurezza informatica
Scritto da Simone Losi
Visite: 18354
Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Abbiamo una vecchia chiavetta USB da 512 o 256 MB che non utilizziamo più? visto l'esiguo spazio disponibile? ottimo, possiamo riciclarla come unità di ripristino per sistemi Windows 8 e 8.1. Il peggiore degli incubi è un sistema operativo che non si avvia, rendendo inefficace ogni tentativo di accedere ai nostri file personali. Una soluzione alternativa è l'utilizzo di una distribuzione live di Linux, ma non tutti gli utenti sono smaliziati per scegliere questa opzione. Vediamo come sfruttare al massimo le soluzioni integrate in Windows senza dover affidarci ad altri sistemi operativi. Possiamo accedere alla funzione digitando "Ripristino" dalla schermata Start, oppure da pannello di controllo selezionando l'omonima voce (con visualizzazione a icone piccole):

Cliccando (o digitando) su Ripristino si apre il menù Strumenti di ripristino avanzati, selezionare la voce Creare un'unità di ripristino:

 

Se il computer ha una partizione dedicata al ripristino del sistema (Partition Recovery), la funzione può copiare direttamente alcune informazioni aggiuntive da quest'ultima, ma non è detto che questa esista e che sia integra (come nel mio caso l'opzione non è attiva):

 

 

Non è fondamentale, ma se disponibile spuntiamo l'opzione e procediamo cliccando su Avanti. Successivamente il sistema evidenzia le unità collegate in quel momento al computer e che possono essere teoricamente utilizzate (attenzione a non selezionare un altra unità da quella scelta, questa verrebbe formattata):

 

 

Selezioniamo l'unità, ad esempio una chiavetta USB, che abbiamo deciso di dedicare ad unità di ripristino, quindi proseguiamo cliccando su Avanti:

 

 

Come già detto tutti i dati eventualmente presenti sull'unità di destinazione verranno cancellati, proseguire cliccando su "Crea" e attendiamo la breve procedura:

 

 

Fino al termine cliccando su "Fine". Ed ecco la nostra unità di ripristino appena creata da mettere in un posto sicuro in caso di necessità:

 

 

Per poter utilizzare l'unità di ripristino appena creata, il dispositivo Windows 8 o 8.1 dovrà essere in grado di essere avviato da unità flash USB. Questo tipo di avvio è configurabile direttamente dal BIOS se si tratta di un computer. Avviando il sistema dall'unità di ripristino si avrà modo di scegliere una vasta gamma di opzioni, a seconda del problema e di cosa si desidera fare. Ad esempio si può tentare una riparazione automatica, un ripristino, una reinizializzazione o una reimpostazione del sistema.

FaLang translation system by Faboba