creare un disco di ripristino in Windows 10

Categoria: Soluzioni rapide
Scritto da Simone Losi
Visite: 9342
Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Dopo avere creato l'immagine di sistema, è consigliato procedere (solo la prima volta), alla creazione di un disco di ripristino su CD/DVD da custodire per i casi di emergenza. Procedura analoga alla creazione di un'unità di ripristino (su unità flash USB), non è obbligatoria, ma di vitale importanza per un rapido e indolore ripristino, nei casi in cui il sistema operativo non si avvia a causa di errori gravi. Accedere come di consueto al menù Start di Windows 10, selezionare Impostazioni, quindi il pulsante "Aggiornamento e sicurezza" e successivamente "Vai a backup e ripristino (Windows 7)" come visto nel precedente articolo. Questa volta selezionare la seconda voce disponibile e cioè Crea un disco di ripristino del sistema. Se viene richiesto di inserire un disco di installazione di Windows, significa che i file necessari per creare il disco di ripristino non sono presenti nel PC. Una possibile soluzione è quella di scaricare la ISO di Windows 10 (che potrebbe sempre tornare utile) seguendo l'articolo di qualche giorno fa. Per il resto non è nulla di complicato, si segue la procedura guidata (valida per Windows 10, 8.1, 8 e 7) e si conserva il CD/DVD per i casi di emergenza, cioè quando il sistema non si avvia regolarmente dopo il boot.

 

 

 

 

 

 

FaLang translation system by Faboba