il modello 730 precompilato (parte seconda): modifica, conferma e invia

Categoria: Studi professionali
Scritto da Simone Losi
Visite: 3798
Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

cinque semplici passaggi per modificare ed inviare il 730 precompilato: inserimento delle spese nel Quadro E, completamento dati, scelta 8, 5 e 2 per mille, infine stampa ed invio. Accedere al sito dedicato al 730 cliccando sul link sopra; le credenziali sono le medesime utilizzate per l'accesso a Fisconline, come abbiamo già visto nella prima parte della guida. Ci ritroveremo nella finestra principale della nostra area protetta, clicchiamo su Modifica il 730 per procedere all'integrazione dei dati mancanti (ad esempio le spese mediche):

 

 

In questa sezione possiamo modificare oneri e spese - Quadro E (scelta più frequente), ma anche modificare altri dati. In ogni caso, se effettuiamo qualche errore, possiamo sempre tornare alle condizioni iniziali cliccando su Ripristina 730 precompilato.

 

 

Come indicato anche nelle premesse, vedremo ora le 5 fasi guidate per l'inserimento dei dati ed infine l'invio della dichiarazione. Procediamo con l'inserimento di tutte le spese del Quadro E cliccando sulla relativa opzione. Consiglio di utilizzare il modello dell'anno precedente per verificare in quali righi vanno inserite le varie tipologie di voci

 

 

Gli importi vanno inseriti nei righi corretti senza decimali, arrotondando i valori per eccesso o difetto all'euro:

 

 

Nel mio caso ho inserito spese mediche (rigo E1), spese veterinarie codice 29 (rigo E8) ed infine i contributi assistenziali dell'assicurazione auto. Ricordo che alcuni dati, come gli interessi sui mutui, erano già presenti come indicato nella prima parte della guida. Al termine dell'inserimento valori, cliccare su Ricalcola il 730 a fondo pagina per ottenere il nuovo credito del modello:

 

 

 

Nella successiva finestra è possibile modificare i dati anagrafici; ad esempio se abbiamo cambiato la residenza, oppure per inserire il codice fiscale del coniuge a carico. In fondo sono indicati i dati del sostituto d'imposta (datore di lavoro). Se tutto corrisponde possiamo procedere cliccando su Successivo:

 

 

Siamo arrivati alla terza fase, cioè la scelta dell'8, 5 e 2 per mille (tutti obbligatori):

 

 

Ci siamo quasi, la quarta fase consiste nella stampa PDF della dichiarazione (cioè il download del modello) cliccando su Visualizza 730 - PDF:

 

 

Finito, ora non resta altro che esprimere il consenso al trattamento dei dati sensibili, inserire il proprio PIN e cliccare su Invia:

 

 

 

Successivamente, se tutto è andato a buon fine, potremo scaricare la ricevuta dell'Agenzia Entrate attestante la corretta presentazione con la sintesi di tutti i dati del modello:

 

FaLang translation system by Faboba